RICERCHE DI MERCATO

Home
- - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -
FASE DI ATTUAZIONE
Anno 2008
Anno 2009
Anno 2010
Ricerche di Mercato
DURATA DEL PROGETTO: 36 MESI

DELEGATO COMITATO ESECUTIVO FILIERA TERRITORI DIVINI
CONSORZIO DELL'ASTI D.O.C.G.

Il Consorzio Vino Chianti Classico, in collaborazione con il Consorzio dell’Asti D.O.C.G. e con l’Unione Consorzi Vini Veneti DOC, ha previsto una ricerca di mercato per analizzare lo “stato di salute” del mercato vinicolo italiano con particolare attenzione alle categorie di vini rappresentante. La ricerca è stata realizzata nell’arco di tre anni, dal 2008 al 2010.

Anno 2008: è stata realizzata un’Indagine sul posizionamento e sull’immagine di alcuni vini e spumanti italiani attraverso la conduzione di due focus group a Milano con la partecipazione sia di responsabili acquisti che consumatori.

I temi trattati:
- Il vino: associazioni e significati
- I comportamenti e le logiche di consumo del vino
- Le logiche e i criteri di acquisto del vino
- Le conoscenze sul vino
- Il concetto di qualità associato al vino
- Le garanzie associate al vino
- Il territorio, le regioni di origine

Anno 2009: è stata realizzata un’indagine quali-quantitativa sulla notorietà e l’immagine di alcuni vini italiani attraverso interviste telefoniche con cui è stato raggiunto un campione costituito da 1600 casi di consumatori di vino e/o spumante di almeno 18 anni di età.

Le macro-aree tematiche esplorate dall’indagine sono state le seguenti:
- Notorietà spontanea e guidata dei vini italiani
- Le abitudini di consumo e di acquisto del vino
- I vriteri di scelta dei vini acquistati
- L’immagine dei vini piemontesi, toscani e veneti
- L’immagine delle regioni produttrici (Piemonte, Toscana e Veneto)
- La conoscenza dei consorzi

Anno 2010: è stata realizzata un’indagine sulle carte dei vini dei ristoranti italiani di qualità, tramite interviste personali face to face. L’universo di riferimento era costituito dai ristoranti italiani presenti nella Guida “I ristoranti d’Italia 2010” de L’Espresso (la guida è stata scelta come fonte in quanto è la più diffusa tra le guide italiane).
In ciascun ristorante è stata intervistata la persona responsabile della scelta dei vini e degli spumanti. Il campione è stato costruito garantendo in ogni regione la copertura di almeno 2 capoluoghi di provincia oltre al capoluogo di regione (ad eccezione di Valle d’Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Umbria e Basilicata dove le interviste sono state distribuite tra il capoluogo di regione e un solo altro capoluogo di provincia).
La rilevazione è stata condotta su un campione di 300 ristoranti.

L’indagine ha indagato i seguenti temi:
- Il profilo della persona responsabile dei vini nei ristoranti italiani
- La carta dei vini e degli spumanti
- I rapporti con i fornitori
- Approfondimento mirato su Chianti Classico DOCG
- Il punto di vista dei ristoratori sui consumatori
- L’interesse per nuove iniziative promozionali.

Per ulteriori approfondimenti sulle indagini realizzate ed in particolare sui risultati ottenuti, si invita a consultare i documenti disponibili sul menù a lato, relativi alla fase di attuazione.